Evelina Santangelo
Biografia Parole stampate Parole recitate Parole cantate Rassegna Press Riflessioni News Contatti Narrazioni in viaggio
Parole cantate
Liuba
Savino
Il meraviglioso segreto del Biondo
Parole cantate
Savino
(4/7)
SAVINO
Manovra, manovra, manovra!
E ci riuscirà, sì, ci riuscirà a finire quella sua cosa.
Che adesso riposa, in mezzo alla stanza, riposa.

LA PERSIANA
Swam, swamswamswàm. Swam, swamswamswàm.
Uno, ddoie e ttre, uno, ddoie e ttre. Ttre rutelle, avvitate pure chelle alle due belle zeppelle
piccerelle azzeppate sotto 'e tavule chiattuncelle, ferme ferme, accoste accoste,
che se stanno lì a vasà. Uno, ddoie e ttre, e la quarta manco c'è. Cerca ccà, cerca llà, e 'a mamma s'è scurdata d'arraffà a rutella quartariella. Cerca ccà, cerca là, e a rroba nun ce stà.
Vaco fora a la cercà! E Mattia, 'a mamma toia, s'è scurdata, s'è scurdata de turnà!
Swamswamswàm! Swamswamswàm! S'è scurdata de turnàààà!

SAVINO
No! No! No! Basta un poco e sarà qua. Nelle mani la rotella quartariella.

LA PERSIANA
Addò starrà?

SAVINO
Sarà qua.

LA PERSIANA
Addò starrà?

SAVINO
Sarà qua, sarà qua, sarà qua!
E sì che ci riuscirà. A finire quella sua cosa,
che adesso riposa, in mezzo alla stanza, riposa…
E al tramonto è tutta rosa…
È una tartaruga astuta, che sonnecchia muta muta, e si lascia trascinare da una luce
che sa d'acqua, acqua dolce da remar, che non hai da faticare giù di gambe per nuotar.
È una sogliola reale, divertita a scivolare, sulle squame, sulle pinne, tra le onde,
le correnti, le maree di tutti i tempi, negli abissi non ci va. C'è chi dice: Non morrà.
È una zattera fantasma che sta perfetta a galla, una foglia, una paglia, una cosa che
sta là, la tempesta non l'affonda, e lo scoglio non la taglia, è regina, e lei lo sa.
È un tappeto di velluto, uno scialle traforato, un aliante petulante, una scatola volante,
che portata ai quattro venti, sa di vortici e fendenti, e di raffiche potenti.
È una carta camoscina, una vela, un lenzuolo di velina, una cosa fina fina,
che, si muove appena l'aria, e lei s'alza, s'allontana.
È una cosa fina fina che, si muova appena l'aria, e lei s'alza e s'allontana…

Sa di nuvole e di alghe, sa di stelle e di patelle, e di scogli e di pianeti, di coralli e di galassie, sa di strade bianche bianche, come zucchero filante, come sciami di meduse, come scie di stelle fuse…
È una cosa fina fina che, si muove appena l'aria, e lei s'alza e s'allontana…
L'universo girerà!
top     << 4/7 >>
Privacy Policy