Evelina Santangelo
Biografia Parole stampate Parole recitate Parole cantate Rassegna Press Riflessioni News Contatti Narrazioni in viaggio
Parole Stampate
Non va sempre così
Cose da pazzi
Senzaterra
Il giorno degli orsi volanti
La lucertola color smeraldo
L'occhio cieco del mondo
Pesci
Deandreide
Ragazze che dovresti conoscere
Principesse azzurre
Disertori
La realtà nelle parole
I racconti delle fate sapienti
Dieci decimi
FAQ Domande e risposte sulla narrazione
Liberare il futuro
Cura
Vincenzo Rabito - Terra matta
Traduzioni
Tom Stoppard - Rock 'n' Roll
Sam Savage - Firmino. Avventure di un parassita metropolitano
Uomini e topi - La storia
Rassegna stampa
Copertina della Coffee House Press
Sam Savage - Firmino. Avventure di un parassita metropolitano
Rassegna stampa
Rassegna stampa
12 maggio 2008
La Stampa TuttoLibri
La Fiera nel segno del topo bestseller che divora libri e ci assomiglia tanto
Di Nico Orengo

Trentacinquemila mila copie in pochi giorni, 50 mila di ristampa, tra i più venduti in libreria, il più comprato in Fiera. È Firmino, edito da Einaudi Stile libero, il ratto che divora e legge tutti i libri della libreria in cui è nato e vive.
La creatura letteraria del sessantaquattrenne americano Sam Savage, all'esordio nella narrativa, è la star di questa ventunesima edizione della Fiera del Libro di Torino. Che importa che a Berlino siano comparsi topi lunghi mezzo metro, capaci di saltare centocinquanta centimetri, indistruttibili a ogni veleno. Il topo, anzi il ratto, piace, affascina. E non solo perché sa appassionarsi al funzionamento di uno sciaquone da toilette, ma sa anche viaggiare in ogni classico, dal Medioevo ai giorni nostri. Accattivante e repellente, Firmino è un tipaccio dai pensieri incestuosi, grande consumatore anche, dopo mezzanotte, di film porno con «bellezze» senza veli.
Umano, troppo umano, è capace di assomigliarci. Lui a noi o noi a lui. Per sondare l'interrogativo, ieri mattina in Sala Rossa, Evelina Santangelo – che ha dato a Firmino una ricca e piacevolissima lingua italiana – ha invitato alcuni scrittori, da Gianrico Carofiglio a Bruno Gambarotta, da Silvia Ballestra a Diego De Silva, da Carlo Lucarelli a Margherita Oggero a Domenico Starnone, a rivelare la loro «porzione di Firmino», il libro o il film o la musica che li aveva «trasformati». E mentre Michele Di Mauro interpretava con grande effetto la voce zampettante e squittente di Firmino, scorrevano i titoli dei libri e dei film «cardine». Per la Oggero: Alice nel paese delle meraviglie e il film con la Dietrich Shangai Express, per la Ballestra Un giorno ideale per i pesci banana di Salinger, per Gambarotta il catalogo storico dell'Einaudi del ’56, per Carofiglio Un mercoledì da leoni, per De Silva Ricomincio da tre di Troisi e per Starnone il personaggio di uno scrittore ebreo americano, con il braccio destro paralizzato e capace di trasmettergli la menomazione, letto a puntate su Annabella.
Libro insolito, in grado di interagire con il lettore: catalogo di una biblioteca possibile e insieme infinita, gioco intelligente su gusti e mode letterarie e caccia al libro al quale Firmino allude senza darne il titolo.
Non a caso, Marino Sinibaldi, che alla mattina, in Sala Rossa, aveva affermato di sentirsi come Firmino, perché anche lui «rosicchia» i libri, nel pomeriggio mentre conduceva il suo Fahrenheit su RadioTre Rai ha assunto il topo per una discussione con i suoi ascoltatori-lettori che, sicuramente, andrà avanti per settimane.
Il ratto da libreria, disegnato da Fernando Krahn, cominciava a comparire su sacchetti e manifesti in Fiera. Tra un po' lo vedremo su spille e magliette? Possibile, comunque non fatevi commuovere dagli occhioni stupefatti e languidi che ha, perché i ratti «non hanno lacrime».

Torna all'elenco
Sam Savage - Firmino. Avventure di un parassita metropolitano
Data pubblicazione
2008
Editore
Einaudi
Collana
Stile Libero Big
Prezzo
€ 14,00
ISBN
978-88-06-19258-7
Privacy Policy