Evelina Santangelo
Biografia Parole stampate Parole recitate Parole cantate Rassegna Press Riflessioni News Contatti Narrazioni in viaggio
Press
Indice articoli
Rassegna stampa
19 Novembre 2008
La Repubblica - Firenze
Santangelo, tutto il dolore del sud
di Gaia Rau


Un romanzo che parla del Sud, quello dell'Italia e quello del resto del mondo. Ma anche del dolore della spaesatezza, della ricerca disperata di un luogo da sentire proprio. È «Senzaterra» (Einaudi, 2008), il libro di Evelina Santangelo protagonista questo pomeriggio alla biblioteca delle Oblate di un nuovo appuntamento di «Leggere per non dimenticare». Il romanzo è ispirato alla storia originale scritta dall'autrice palermitana per il film «La Terramadre» («Motherland») di nello La Marca, presentato al 58° festival Internazionale del cinema di Berlino, che sarà proiettato al termine della presentazione. Interverranno, oltre alla Santangelo, il regista, l'attore Francesco Acquaroli e il critico Domenico Scarpa. «Senzaterra» racconta la storia di Gaetano, un ragazzo di Palma di Montechiaro: un paese che non dà futuro, non dà certezze, tanto che il padre, immigrato in una Germania dove ha finalmente trovato il proprio riscatto, tenta di convincere il giovane a seguirlo, ad andare a vivere con lui, per trovare un lavoro e magari prendersi una laurea. Gaetano però non vuole partire: a Palma ha gli amici, una zia anziana che ama moltissimo e una madre morta da poco, seppellita nel cimitero del paese, alla quale ha promesso di restare. ma soprattutto, ha paura di fare la fine anonima di tanti altri immigrati «morti di fame» che hanno perduto, insieme alle loro radici, anche la loro dignità. Così è stato anche per Alì, un nordafricano che, espulso dalla propria terra, ha imboccato la strada della clandestinità e del lavoro nero. I due si incontrano in un'azienda che produce ortaggi, gestita da un boss della zona, e le loro vicende finiscono per sovrapporsi, per diventare l'una lo specchio dell'altra: Alì è un «senzaterra» in balia del suo destino di immigrato, Gaetano è uno che una terra credeva di averla, prima di vedersela svanire sotto i piedi, oggetto di un desiderio che rischia di naufragare nel nulla.
Rassegna stampa
Privacy Policy