Evelina Santangelo
Biografia Parole stampate Parole recitate Parole cantate Rassegna Press Riflessioni News Contatti Narrazioni in viaggio
Press
Indice articoli
Rassegna stampa
13 Ottobre 2008
Grazia
la lingua dei disperati
di Valeria Parrella



È una statua della Madonna in processione, come in una delle scene finali del romanzo, questo libro di Evelina Santangelo. È un monumento alla lingua che procede attraverso il Sud d’Italia, seguito, accompagnato da una folla di personaggi laceri, tanto avvezzi al disincanto da compiacersi di esso e da lottare contro chi ha una speranza, un futuro, un altrove. È la storia bella e terribile di Gaetano, ragazzo sepolto in un paese siciliano, di suo padre emigrato in Germania e di un popolo di clandestini, i disperati del mondo, gli sbarcati dal Nord Africa. All’autrice il merito di raccontare, senza mezzi termini, la disgrazia leopardiana dell’Essere Umano, e di farlo con un rigore di lingua e vernacolo lontano anni luce dai compiacimenti folkloristici a cui ci avevano abituato i vari Camilleri di stagione.
Rassegna stampa
Privacy Policy